“Sospiri di mamma” e-book che parla ai figli, alle mamme e alle famiglie (Bibliotheka edizioni)

copertina sospiriQuanti sono i sospiri di una mamma? Ogni sospiro nasconde una storia e questo libro ne racconta alcune attraverso quattro racconti: l’arrivo di un fratellino (La mamma è diventata un uovo), un’adozione (Fuori dalla pancia!), la storia di una famiglia (A casa del Signor Divano) e il rapporto speciale fra mamma e figlia (Vorrei diventare piccola).

“Sospiri di Mamma”, è il mio e-book con Bibliotheka Edizioni, disponibile sul sito della casa editrice (http://www.bibliotheka.it/Sospiri_di_Mamma_IT) o sui bookstore online, come Ibs (http://www.ibs.it/ebook/paolini-roberta/sospiri-mamma/9788898801794.html). Costa 3,99€

Ecco qualche estratto e buona lettura!

Collana di das

collanadas2Bella vero?

Si prende del das, si fanno dei piccoli pezzetti e si dà loro la forma di piccole sfere;

si forano le sferette con degli stuzzicadenti e si fanno seccare.

Quando le sferette sono asciutte si colorano con le tempere come più ci aggrada,

poi si passano dentro uno spago e il gioco, cioè la collana, è fatto.

 

Nuovi sassi colorati

Colorare i sassi è molto bello: è bella la fase della raccolta, dove si deve scegliere la forma e il tipo di sassi adatti (e per farlo si sta, ovviamente, all’aria aperta) ed è bella la fase della decorazione vera e propria, dove invece si sta in casina e si usano pennelli e pitture (noi abbiamo usato le tempere ad acqua).

sassicoloratinuovi1
Se si vuole rendere più duratura la vernice, si può passarle uno strato di vernice trasparente (noi questa volta non l’abbiamo fatto perché puzza un po’ troppo!)

Potrebbero piacerti anche:

 

Quadretti artistici di Meraviglia di Sole

quadrettiartistici01Meraviglia di sole ha realizzato questi due quadretti 2 o 3 anni fa ma io li trovo ancora meravigliosi, proprio come lei!

Cosa ci vuole? Carta o cartoncino della grandezza di una cartolina o poco più, tempere ad acqua, pennelli e una tavolozza (va benissimo anche un piatto di plastica!) e il gioco è fatto! Anche in casa vostra nascerà un nuovo piccolo artista!

Può piacerti anche:

– Mega collage per mega poster
– Quanto lavora lei!!!
– Sassi colorati

 

 

Arcobaleno di palloncini

arcobalenopalloncini1Questa è facile facile:

– qualche palloncino di quelli lunghi,
– la pompa per gonfiarli,
– un po’ di scotch

Si gonfiano i palloncini lunghi e si dà loro la forma ad arco;si uniscono insieme con dello scotch e l’arcobaleno è fatto!

 

 

 

(la foto è un po’ strana perché l’hoo recuperata come “foto a una foto” di un quadernone dei ricordi delle cose fatte con Meraviglia di Sole qualche estate fa. Anche quella del quaderno delle attività e dei ricordi è un’idea da prendere in “seria” considerazione!!)

arcobalenopalloncini2

Minigolf in casa

minigolf03BA volte non è facile sbarcare i pomeriggi in casa, sia che sia troppo freddo (come quando è nata l’idea di questo minigolf) sia che sia troppo caldo (come ora).
E allora ecco un modo semplice per passare una mezzoretta in casa: un improvvisato minigolf casalingo!

Cosa ci vuole?
Una scopa e una cassetta da bambini (altrimenti anche da adulti), qualche bandierina di carta, un po’ di cartone per trasformare la scopa in una mazza da minigolf e un pochina appena di fantasia per creare piste e percorsi.

Tubi di scottex

Tubi-2Cosa ci vuole:
– tubi di scottex e di carta igienica,
– scotch da carta,
– qualche pallina piccola.

Come si fa:
1) legare insieme più tubi di scottex e di carta igienica e formare un tubo lungo;
2) farci passare le palline…

Adatto per far divertire i più piccoli.

Mega collage per mega poster

Mega-collage-mega-posterPrendere un foglio di carta enorme e attaccarci sopra un po’ di tutto: ritagli di giornale, nastri, adesivi, bottoni, cotone idrofilo, disegni, ecc… E poi rifinire con altri disegni, fili, brillantini, insomma quello che vi va e che avete in casa.
Molto divertente, soprattutto per bambini piccoli piccoli (2-4 anni).

Cricetini morbidissimi!

CricetiQuesta è stata davvero una bella realizzazione!

Cosa ci vuole:
– un gomitolo di lana morbidissima,
– qualche calzino piccolo ormai fuori uso,
– cotone idrofilo,
– occhi finti o bottoncini neri,
– qualche filo della scopa (forse non si chiama “filo”…),
– colla a caldo,

Come si fanno:
1) si riempiono dei calzini con il cotone idrofilo,
2) si cerca di dare a questi bozzoletti morbidi una forma a topino,
3) si ricoprono completamente con il filo di lana,
4) si decorano a puntino con: occhi, naso, orecchi, baffi e coda.
Davvero morbidi e teneri!