Pasta rosè

Cosa ci vuole:
– pasta (quella che preferite, in questo caso io prediligo penne, mezze penne o sedani),
– pomodori maturi (o polpa o passata di pomodoro),
– panna,
– olio e sale.

Come si fa:
1) Come al solito si mette sul fuoco l’acqua per la pasta e, quando bolle, si sala e si butta la pasta.
2) In una padella antiaderente si mette un filo d’olio e si buttano i pomodori (puliti e tagliati, ovvio) oppure la polpa o la passata di pomodoro, e si sala leggermente.
3) Quando la pasta è cotta si scola e si butta sul pomodoro (se non piacciono pomodori a pezzetti e/o buccia, dare una passata di minipimer).
4) Si unisce un po’ di panna e si gira per amalgamare.

Buonina, semlicissima e apprezzata anche per il nome leggermente “etnico”: “Rosé”…
Ricordo che si tratta di “Ricette rapide e appetitose per famiglie affamate e mamme disperate!”, non di ricette d’elite!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *